Luoghi d'Interesse

Vinci (Firenze)

Immersa in una campagna verdissima, tra vigne ed oliveti che regalano ottimo vino e olio pregiato, Vinci è situata sulle pendici del Montalbano, incantevole massiccio collinare tra le province di Firenze e Pistoia, e dunque nel cuore della Toscana, a breve distanza dalle maggiori città d'arte della regione (Firenze, Pisa, Pistoia, Lucca e Siena). Il castello di Vinci venne fondato dai Conti Guidi attorno all'anno Mille; il nucleo originario del castello è costituito dalla torre, risalente alla prima metà del secolo XII. Vinci passò sotto la giurisdizione del comune di Firenze nella seconda metà del secolo XIII. Fu venduto, insieme agli altri castelli del Valdarno inferiore, nel 1254; dopo la battaglia di Montaperti (1260) i conti Guidi si impadronirono di nuovo dei castelli venduti, compreso Vinci, ma nel 1273 li rivendettero definitivamente al comune di Firenze. Salvo un tentativo di ribellione perpetrato al tempo delle guerre contro Castruccio Castracani da alcune casate feudali minori della zona, di cui furono capofila i Da Anchiano, la pacifica accettazione dell'egemonia fiorentina costituisce una delle costanti più significative nelle plurisecolari vicende storico-amministrative di Vinci. La rocca, già baluardo del potere comitale, divenne sede del rappresentante in loco della città Dominante. In seguito nella rocca sarà ricavata l'abitazione del podestà, ufficiale fiorentino, e la sala per le riunioni dei consigli comunitativi....

Trovandosi in una posizione centrale della Toscana, Vinci è un ottimo luogo per raggiungere in poco tempo tutti i luoghi di maggiore interesse come Firenze, Siena, Pisa, Pistoia, Montalcino, Pienza, Montepulciano, Lucca,Volterra, il Chianti Classico, il mare e tutte le città d’arte di cui la Toscana è piena.